Benvenuti su Medicina Channel

Centro Gamma Knife Ospedale San Raffaele Milano Intervista con il Prof. Picozzi

  • it
  • visualizzato 114.005 volte
  • Condividi

Intervista con il Prof. Picozzi, responsabile reparto Gamma Knife al San Raffaele Milano L’unità si occupa della diagnosi e cura di tutte le patologie chirurgiche del sistema nervoso centrale e periferico. È centro di riferimento nazionale nella cura dei tumori della base cranica (adenomi ipofisari, meningiomi, cordomi, etc.) con interventi integrati di microchirurgia e radiochirurgia Gamma Knife. Per offrire un trattamento ottimale i pazienti sono seguiti da un gruppo interdisciplinare di neurochirurghi, endocrinologi, neuroradiologi, neuro-oftalmologi, chirurghi maxillo-facciali, radioterapisti. Nel 2005 sono stati trattati complessivamente circa 1700 pazienti, di cui 1100 con interventi chirurgici in ricovero ordinario e 100 per interventi sul sistema nervoso periferico con ricovero in day surgery. Dispone di una Unità funzionale Gamma Knife, ancora oggi unica in Italia certificata ISO 9001, per la radiochirurgia stereotassica per la cura mini-invasiva di tumori, malformazioni vascolari e nevralgia trigeminale. Nel 2005 si sono eseguiti 507 trattamenti Gamma Knife e circa 50 interventi chirurgici stereotassici. Nell’attività di reparto particolare rilievo riveste il trattamento di malformazioni vascolari (aneurismi, MAV, angiomi cavernosi) con tre tecniche differenti e integrate (microchirurgia, embolizzazione endovascolare e radiochirurgia). Si eseguono interventi di stimolazione cerebrale profonda per Morbo di Parkinson, di chirurgia spinale per ernie discali e instabilità e di chirurgia del sistema nervoso periferico. È attiva un’Unità funzionale di Neurochirurgia pediatrica per il trattamento di malformazioni e tumori. PRINCIPALI PATOLOGIE E TRATTAMENTI Vengono trattate tutte le patologie di pertinenza neurochirurgica cranica e spinale (oncologica, vascolare, malformativa e traumatica). Le più frequenti sono: tumori benigni, in particolare meningiomi, adenomi dell’ipofisi (150 casi all’anno) e craniofaringinomi; tumori maligni, in prevalenza gliomi e metastasi; aneurismi e malformazioni vascolari; ernie discali, instabilità e altre patologie degenerative della colonna vertebrale. CARATTERISTICHE 49 posti-letti in Neurochirurgia; 2 sale operatorie, operative 12 ore al giorno (di cui una con disponibilità 24 ore su 24 per urgenze); 1 sala operatoria per interventi di stereotassia; 1 Gamma Knife per trattamenti di radiochirurgia stereotassica; unità funzionali di: neurochirurgia vertebro-midollare, vascolare, pediatrica, stereotassica, funzionale e radiochirurgica. LINEE DI RICERCA La ricerca clinica si svolge in diversi ambiti: disordini neuroendocrini e introduzione di nuove tecniche chirurgiche di approccio alla base cranica; impiego di RM funzionale su neuronavigatore e stimolazione corticale nella rimozione di tumori in area eloquente (area del movimento, del linguaggio..); impiego di RM ad alto campo magnetico (3 Tesla) nella localizzazione del target negli interventi di stimolazione cerebrale profonda. La ricerca di base si occupa in particolare di biologia molecolare e citogenetica dei tumori della base cranica in collaborazioni con il Max Planck Institut di Monaco di Baviera-Germania. DIDATTICA La Clinica Neurochirurgica è sede della Scuola di Specializzazione in Neurochirurgia dell'Università Vita-Salute San Raffaele.